Salute connessa: un futuro pieno di vantaggi per gli operatori sanitari e i pazi

Le 23 May 2017

Gli operatori sanitari si sono sempre adattati alle evoluzioni dei metodi, delle tecniche e delle pratiche della loro disciplina insieme alla ricerca medica e alla fornitura di migliori servizi sanitari per la società. Viviamo oggi in un mondo in cui quotidianamente la tecnologia è onnipresente e ciò non deve stupirci, soprattutto dopo l’avvento e il successo degli oggetti connessi, che anche il settore sanitario ne abbia subito l’influenza. La salute online si vede benefica e promettente sia a livello preventivo che a livello di assistenza di un paziente. Ogni innovazione tecnologica suscita reazioni positive che ciascuno riconosce ma porta con sé anche timori ai quali si deve dare risposta. La salute online non è da meno e rappresenta oggi un futuro ricco promettente, segno di un nuovo tipo di rapporto medico/paziente e di un nuovo modo di approcciarsi alla propria salute da parte dei pazienti. 

La salute online al servizio di un rapporto ottimizzato medico/paziente

Gli operatori sanitari non possono ignorare oggi l’esistenza di prodotti sanitari connessi alla rete né l’utilizzo che di essi fanno i pazienti. Gli oggetti sanitari connessi alla rete devono, soprattutto oggi, essere percepiti come strumenti in grado di permettere ai medici di mantenere il legame con i propri pazienti una volta rientrati a casa, dopo un consulto, per permettere l’osservazione costante di un paziente e il suo adattamento alle terapie o dopo un ricovero, per ridurre il tempo di permanenza in ospedale, e seguirne l’andamento a distanza. Tuttavia percepiamo una certa reticenza, legittima peraltro, da parte dei medici. Non quanto all’affidabilità dei prodotti, che sono stati clinicamente approvati secondo la normativa che disciplina le attrezzature mediche, ricevendo una certificazione simbolo di fiducia per i consumatori che devono farvi attenzione. I medici temono piuttosto la valanga di dati da trattare e la responsabilità relativa alla consultazione di questi dati. 

Ora, è necessario che gli operatori sanitari riescano a intravedere in queste risorse un interesse reale soprattutto per quanto riguarda l’assistenza personalizzata che la salute online è in grado di offrire. Il numero di persone che hanno bisogno di un assistenza personalizzata e regolare aumenta con l’aumentare della nostra speranza di vita. Gli strumenti medici del futuro hanno lo scopo di semplificare gli scambi tra i professionisti della salute e i pazienti. Una volta compresi e utilizzati nel giusto modo, i benefici che possono derivarne sono quello di alleggerire i professionisti oberati di lavoro e di preservare l’autonomia dei pazienti. 

Il mondo digitale applicato alla salute: un formidabile strumento di prevenzione e assistenza

Dopo gli oggetti connessi alla rete per seguire la propria attività (orologi e braccialetti per l’attività), i dispositivi medici connessi per il controllo della propria salute e la prevenzione (quindi la gestione) delle malattie croniche rappresentano solo una conseguenza logica. Oggi il 73% dei francesi approva il settore della salute connessa quando si tratta di utilità concreta degli oggetti connessi (Studio OpinionWay per il salone #DistreeConnect). 

Per esempio, l’ipertensione nei pazienti non è sempre rilevata e la misurazione della pressione non è un automatismo, al di fuori del consulto dal medico. Un adulto su 3 soffre di ipertensione e il 50% dei pazienti affetti da questa patologia cronica non è controllato (Numeri OMS 2013). Bisogna sapere che misurare la pressione dal medico non è sempre indicativo, in base all’ora dell’appuntamento o ancora della sindrome detta del “camice bianco”. La pressione deve essere misurata dopo un periodo di riposo di alcuni minuti e preferibilmente il mattino subito dopo alzati o la sera prima di andare a dormire. L’automisurazione effettuata dal paziente diviene così per il medico il migliore strumento per il disporre di un quadro preciso della pressione del paziente.  L’approccio “connesso” offre al paziente la possibilità di fornire al proprio medico uno storico completo di dati distribuiti su un periodo ben preciso, il che migliorerà l’assistenza e il rapporto con il medico.  Per i pazienti diabetici (382 milioni recensiti nel mondo secondo l’OMS) i dispositivi connessi migliorano in modo significativo la vita quotidiana: basta con il bloc-notes su cui annotare a mano ogni misurazione. I dati vengono ormai registrati automaticamente da un’applicazione mobile e il paziente può consultarli in qualsiasi momento e condividerli in completa sicurezza con il proprio medico. Grazie a un’osservazione più regolare, più precisa e più adatta ai pazienti, i medici disporranno di un numero maggiore di dati per effettuare le diagnosi o adattare le terapie.

I consulti dal medico diverranno migliori e più efficaci grazie a una misurazione quotidiana e a uno storico di dati senza precedenti, fino persino a permettere la diagnosi e la gestione delle malattie croniche, per la maggior parte chiamate silenziose, che oggi, troppo spesso, vengono diagnosticate tardi.

Favorire un sistema efficace di telemedicina

La salute connessa è solo all’inizio e non ha ancora mostrato tutto il suo potenziale. Nei prossimi anni aiuteràa combattere il fenomeno dei piccoli centri abitati senza medico senza ospedali oppure nelle zone difficili da raggiungere soprattutto in inverno ed infine per le popolazioni attualmente colpite dal terremoto o da altre catastofi. Inoltre partecipa al miglioramento di una problematica essenziale del nostro sistema sanitario, quella del percorso del paziente all’ospedale. La telemedicina si sta sviluppando sempre di più per giungere a obiettivi ben precisi: il miglioramento dell’accesso alle cure, il miglioramento della qualità di assistenza, la diminuzione di eventi gravi e il miglioramento della qualità di vita dei pazienti. La salute connessa rappresenta un aiuto formidabile per gli operatori sanitari nell’esercizio delle loro funzioni e partecipa all’accelerazione dello sviluppo della telemedicina. 

Pagamento sicuro

Tutte le transazioni nel negozio di iHealth sono sicure al 100%.

Consegna rapida

Resi e sostituzioni

Hai 14 giorni per scambiare i tuoi prodotti